top of page

La Design Week di Milano: una Vetrina di Creatività, Innovazione e Umanizzazione - di Stefania Gogna



La Design Week di Milano: una Vetrina di Creatività, Innovazione e Umanizzazione

 

La Design Week di Milano 2023 si presenta come un'occasione imperdibile per gli amanti del design, per i professionisti di settore e per coloro che vogliono esplorare le ultime tendenze. 

La sostenibilità e l'interattività sono tra le tematiche emergenti e l'impegno dei designer si rivolge verso una maggiore responsabilità ambientale e un'esperienza prodotto-utente improntata a un maggior coinvolgimento.

Vediamo alcuni esempi interessanti: 

  • Sostenibilità: L'attenzione verso l'ambiente si traduce in una nuova sensibilità nei confronti dei materiali e dei processi produttivi, come dimostrato dalla collezione di mobili realizzati in legno riciclato. Questo attesta l'importanza di un approccio ecologico e responsabile nella creazione di oggetti che siano esteticamente gradevoli, funzionali ed eco-sostenibili.

  • Interattività: Molti designer stanno esplorando nuove modalità di interazione tra l'utente e il prodotto. Ne è d’esempio la creazione di un tavolo da pranzo dotato di sensori che rilevano la presenza degli ospiti e regolano automaticamente l'illuminazione e la temperatura della stanza.

Ma non solo gli oggetti sono protagonisti dell'evento. Anche i servizi di design hanno acquisito maggiore rilevanza durante la Design Week, che presenta servizi di consulenza personalizzata per la progettazione di spazi verdi urbani. Grazie a questa opportunità, i cittadini possono ottenere consigli su come predisporre un giardino o un terrazzo, sfruttando al meglio gli spazi disponibili.Questo dimostra come il design possa essere uno strumento per migliorare la qualità della vita nelle nostre città, offrendo soluzioni innovative e sostenibili.

Nonostante la centralità degli oggetti e dei servizi di design, la Design Week di Milano del 2023 non si limita a queste tematiche, ma abbraccia anche l'aspetto culturale e sociale. La mostra sulla storia della ceramica italiana, ad esempio, documenta l'importanza di conoscere la tradizione artigianale per innovare e creare design contemporaneo. Inoltre eventi di networking forniscono una possibilità per la condivisione di idee e la creazione di sinergie tra professionisti del settore.

Le parole di Nik Kasyanov – architetto, sviluppatore immobiliare e fondatore di Rinofanto (www.rinofanto.com) - confermano quali siano le nuove aspirazioni:

“Come architetto, noto alcune interessanti tendenze in campo di design che stanno emergendo come influenti nel panorama del settore. Alcune delle principali sono: Sostenibilità - sempre più designer stanno considerando l'impatto ambientale delle loro opere e cercando di ridurre l'impatto negativo sul nostro pianeta.Materiali naturali - c'è una crescente preferenza per l'utilizzo di materiali naturali come il legno, la pietra e il vetro, che aggiungono un tocco organico e lussuoso ai progetti.Minimalismo - la semplicità è la chiave, con molti designer che scelgono di eliminare le decorazioni superflue e creare spazi puliti e funzionaliIbridazione - una combinazione di stili e tecniche di design per creare un aspetto unico e personalizzato.In sintesi, la tendenza globale nel campo del design è quella di creare spazi che siano non solo belli ma anche funzionali, sostenibili e pertanto rispettosi dell'ambiente. Come architetto, sono convinto che dobbiamo rimanere al passo con questi orientamenti del futuro, ossia il design di successo deve essere una miscela di bellezza, funzionalità e sostenibilità. Non possiamo più permetterci di creare spazi che siano solo belli e, contemporaneamente, dannosi per il nostro pianeta. Siamo chiamati a creare opere che siano sostenibili, funzionali e rispettose dell'ecosistema, utilizzando tecniche e materiali innovativi per creare spazi che diventino luoghi, ossia capaci di migliorare la qualità della vita delle persone”.

La Design Week di Milano 2023 rappresenta quindi un momento di grande fermento nel mondo del design, dove si fondono creatività, innovazione e responsabilità sociale ed ecologica. È un'occasione unica per comprendere quanto il design non sia solo un'attività creativa, ma un vero e proprio motore di cambiamento sociale ed economico. In conclusione, il design influisce sulla percezione del mondo che ci circonda e, nella sua ottimale evoluzione, contribuirà a migliorare la vita delle persone e a creare un mondo più sostenibile e inclusivo. E questo significa: costruire un futuro migliore per tutti!

 

Stefania Gogna, Semiologa e Ricercatrice Qualitativa.

0 visualizzazioni

Comments


bottom of page